DERATTIZZAZIONI - DISINFESTAZIONI
SANIFICAZIONI E DISINFEZIONI AMBIENTALI

Secondo metodiche H.A.C.C.P. - Direttiva CEE N°93/43  - D.Lgs. n°155/97e successive modifiche

SERVIZI
AMBIENTALI
RITIRO RIFIUTI SPECIALI MANUTENZIONE
AREE ESTERNE
 

Azienda Certificata
Sistema Gestione Qualità ISO 9001
ed Ambientale ISO 14001

> L'AZIENDA

 .:  Chi siamo

 
 .:  Dove siamo  
 .:  Mission  
 .:  Mezzi ed attrezzature  
 .:  Certificazioni  
 .:  Spot televisivo  
> I SERVIZI
 .: Derattizzazione  
 .: Disinfestazione da     insetti volanti  
 .: Disinfestazione da     insetti striscianti  
 .: Disinfestazione da     altri artropodi  
 .: Monitoraggio e      controllo infestanti  
 .: Riconoscimento e     classificazione     scientifica degli insetti  
 .: Trattamenti sul verde e lotta alla processionaria  
 .: Trattamenti anti-     parassitari sul legno
e su imbarcazioni
 
 .: Sanificazioni e     disinfezioni ambientali  
 .: Allontanamento     volatili e recupero     locali in disuso  
 .: Manutenzione Aree Esterne  
 .: Ritiro rifiuti speciali  
 .: Vendita prodotti  
> LA LEGISLAZIONE
 .:  Direttive comunitarie
e D. Lgs. n°155/97

Reg. Com. 852/04 CE
 
> INFORMAZIONI
    E NEWS
 .:  Tieniti aggiornato  
> PER CONTATTARCI
 .:  Inviaci una e-mail  
 
 


DISINFESTAZIONE DA INSETTI VOLANTI
 

 
 

Zanzare

Le zanzare, come ben sappiamo non sono tutte uguali, e perciò risulta di fondamentale importanza una corretta classificazione per valutare poi le migliori tecniche di lotta.

Le principali specie presenti nei nostri territori sono:

  • Culex Pipiens  (zanzara comune) che è la più diffusa soprattutto nelle zone abitate;

  • Anopheles maculipennis, prersente più o meno in tutta l’Italia centro-meridionale;

  • Aedes Albopictus  (zanzara tigre) facilmente riconoscibile per la sua colorazione nera con bande bianche.  Di origine asiatica, da qualche anno sta flagellando i nostri territori, nei quali sta dimostrando un’elevata capacità di colonizzazione grazie al clima temperato. La zanzara tigre si distingue per essere attiva durante le ore diurne, caratteristica che la rende particolarmente fastidiosa per le attività umane;  predilige acque pulite, ma si riproduce ultimamente anche in acque nere, depositando le uova all’asciutto su pareti verticali ed interne di bidoni, sottovasi, tombini, pneumatici, ecc.

Appena vengono sommerse le uova possono schiudere e dare vita ad una nuova generazione;  in mancanza di acqua possono rimanere vitali per diversi mesi.

La lotta alle zanzare deve essere attuata innanzittutto con la prevenzione, evitando di lasciare ristagni d’acqua sia nelle aree pubbliche che private, perciò è molto importante una corretta opera di informazione alla cittadinanza da parte dei Comuni, con l’emissione di ordinanze che vietino comportamenti favorevoli alla riproduzione di questi ditteri.

Gli interventi di disinfestazione sono di duplice natura:

-    Trattamenti antilarvali  da effettuarsi periodicamente in tutti i ristagni d’acqua:  caditoie, tombini, canali di scolo, sottovasi, bidoni, pneumatici, vasi di fiori nei cimiteri, piccole imbarcazioni scoperte, ecc. - da fine inverno sino all’autunno - con Bacillus Thurigiensis var.israeliensis (larvicida biologico) o Diflubenzuron (insetticida-larvicida IGR).

-    Trattamenti adulticidi   avvengono con irrorazione di insetticidi piretroidi di sintesi  nell’ambiente a mezzo atomizzatori, principalmente nelle ore notturne estive.

Esistono anche in commercio dei repellenti biologici all’aglio, che peraltro la nostra ditta ha già impiegato, la cui efficacia è tuttora oggetto di discussione.

 

 

Mosche 

La mosca domestica è da sempre l’inseparabile sgradita compagna dell’uomo, il cui sviluppo biologico rapidissimo (dall’uovo all’adulto possono intercorrere solo 7-8 giorni) permette il susseguirsi di un enorme numero di generazioni annuali.

Questo insetto si posa per nutrirsi su un’infinita varietà di sostanze, il più delle volte infette, diffondendo così germi patogeni d’ogni genere.

L’adattamento ad ogni ambiente, la capacità di selezionare generazioni via via più resistenti ad ogni nuovo insetticida e la prolificità delle mosche le rende pressoché ineliminabili.

L’unica difesa preventiva valida è la pulizia degli ambienti che le tiene lontane e l’adozione di zanzariere e protezioni meccaniche.

 

La lotta attiva viene invece effettuata con:

-    Trattamenti insetticidi-larvicidi IGR  su letamai, cumuli di rifiuti, bidoni della spazzatura e su tutti i depositi organici in decomposizione.

-    Trattamenti adulticidi con piretro naturale negli ambienti interni abitati, con insetticidi piretroidi di sintesi  a lunga residualità negli esterni ed in volumi vasti, negli impianti di trattamento dei rifiuti, in discariche, in allevamenti zootecnici, ecc.

Risulta di valido aiuto anche il ricorso alla lotta integrata, che si attua con la dislocazione di lampade ai raggi UV, trappole biologiche, pannelli cromotropici, nastri moschicidi, tavolette collanti con attrattivo sessuale , ecc.

 

 

Esistono molti altri tipi di insetti volanti da combattere, tra cui ricordiamo :

  • Flebotomi (pappataci) responsabili della trasmissione di Lehismaniosi tra i cani che all’Isola d’Elba registra un’elevata e preoccupante incidenza.

  • Vespe, Polisti e Calabroni che formano delle colonie più o meno complesse, diventando più numerose in tarda estate ed autunno.  Possono essere molto aggrssive ed avere reazioni gravi su soggetti allergici (shock anafilattico).

  • Tafani e Mosconi azzurri  riscontrabili principalmente in porcilaie, allevamenti bovini, macelli, ecc.

 

 
 Fai di "Igiene Service" la tua Pagina Iniziale Aggiungi "Igiene Service" ai tuoi Preferiti


IGIENE SERVICE S.R.L.
Largo Pianosa, 3 - Loc. Antiche Saline - 57037 PORTOFERRAIO (LI)
Tel 0565 915954 - Fax 0565 918400 - Cell. Aziendali 335 7543404 /5
E-mail info@igieneservice.net   igieneservice.srl@pec.it  - Partita IVA e C.F. 01711810497

Iscr. Reg. Imp. C.C.I.A.A. R.E.A. LI 151402 - Albo Artigiani 34549